ESPLORIAMO


REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE

HOME / Tutte le Info /

Indice

La regione
◊ Storia
Clima
Economia
Gastronomia
◊ Flora e Fauna
◊ Carta Fisica regionale
◊ Carta Politica regionale

LE PROVINCE

BOLZANO

TRENTO



carta fisica del trentino alto adige

Il Trentino Alto Adige (in tedesco Trentino Sudtirol) è la regione italiana più a nord, la quale scandisce con i suoi confini, anche quelli politici di Stato (a nord) con la Svizzera (Canton Grigioni) e l’Austria, i confini naturali sono individuati con dalle Alpi Atesine, mentre a sud – est confina con il Veneto e a sud-ovest con la Lombardia.

La regione è formata da due province autonome, quella di Bolzano a nord a maggioranza lingua tedesca, e quella di Trento a maggioranza italiana, in pratica tali province sono da considerarsi a parità d’importanza della stessa regione. Tale divisione fu resa effettiva solo nel 1972 con la promulgazione del secondo statuto speciale, che vide, oltre al cambiamento di molte norme in campo fiscale e amministrativo, anche il cambiamento del nome della regione, divenuta: Trentino Alto Adige- Tiroler Etschland (terra Tirolese dell’Adige). Attualmente la presidenza della regione è a rotazione fra i presidenti delle due province autonome in carica, questo vuol dire che nel corso di una legislatura la regione avrà una volta il presidente della provincia di Trento e una quello di Bolzano, già in carica; questa opzione vale anche per il consiglio regionale. A conti fatti il ruolo di Trento come capoluogo della regione Trentino Alto Adige è solo nominativo.

Il territorio è prevalentemente montuoso, e soltanto dopo il 10.000 a.C. ha visto i ghiacciai ritirarsi. A nord la superficie della regione è interessata dalla catena delle Alpi Atesine che si suddividono a loro volta nelle Alpi Venostane, Breonie, Aurine e Pusteresi, in questa sezione si trova anche la vetta più alta della regione individuata dalla Montagna denominata Palla Bianca, che raggiunge i 3.764 metri.

Il Trentino e l’Alto Adige è attraversavo dalla catena delle Dolomiti, la quale segna anche l’inizio della sezione delle pre-Alpi, in questa sezione alpina si trovano le vette della Marmolada, il Catenazzio e il Latermar.

Importanti sono anche le valli, più densamente abitate, fra queste si ricordano: Val di Sole, Val Pusteria, Val di Non, Val di Fiemme e la Val Gardena.

La regione del Trentino Alto Adige è ricca di corsi d’acqua, il più importante fra tutti è l’Adige, il quale è il secondo fiume dopo il Po per lunghezza, a seguire troviamo: Passirio,Isarco,Rienza,Noce, Avisio,Brenta,Sarca e Chiese. A questi si aggiungono gli specchi d’acqua alpini di origine glaciale o morenica: Lago di Molveno, Lago di Lebro,Lago di Carezza,Lago di Landro, Lago di Caldonazzo, Lago di Resia ecc...

Durante le Vostre Vacanze avete fatto dei video e li avete pubblicato su Youtube? Allora inviateci il Link così da poter mostrare il vostro Reportage a tutti gli altri utenti.

info@esploriamo.com


 
 
Elenco Parchi Naturali e Riserve della Regione Trenti Alto Adige

 

Borghi più belli d'Italia
  • Canale di Tenno
  • Chiusa
  • Glorenza
  • Mezzano
  • Rango
  • San Lorenzo in Banale
  • Vipiteno

GASTRONOMIA

La regione del Trentino Alto Adige ha come prerogativa e stendardo due prodotti ricercati da tutti i turisti: il formaggio e le grappe. La cucina del Trentino è molto saporita, a tal proposito, chi è non conosce i famosi Canederli ottenuti dall’insieme di pane raffermo, che possono essere cucinati in brodo oppure semplicemente con burro e salvia. Gli stessi Canerderli possono avere anche diversi impasti....(clicca qui per leggere l'intera sezione)

STORIA

La realizzazione dello statuto speciale fu un atto dovuto per la popolazione di questa regione, che fino al 1919 era sotto il controllo dell’impero Austro Ungarico, ma che alla fine della prima guerra mondiale passò al Regno d’Italia con il trattato di Saint Germain, identificando così i propri confini politici con la sezione dell’arco alpino....(clicca qui per leggere l'intera sezione)

FLORA E FAUNA

Nella regione sono anche presente molte aree protette oltre alla presenza del Parco Nazionale dello Stelvio, questo pone la regione ai primi posti per la presenza per la maggior presenza di boschi sul territorio, fra questi crescono molte specie diverse di alberi, fra cui: larici, abeti rossi, pini silvestri e faggi.

IL CLIMA

Il clima di questa regione si presenta fresco durante il periodo estivo, e rigido in quello invernali con abbondanti nevicate, mentre l’autunno e la primavera sono essenzialmente periodi piovosi.

ECONOMIA

Nelle valli si coltivano principalmente frutteti (mele, ciliege e susine), patate, vigneti e ortaggi. C’è da rilavare che il settore agricolo presenta una variante per il passaggio di proprietà della terra, infatti la terra spetta di diritto al primogenito, questo evita che i possedimenti terrieri si possano frammentare, in oltre questa soluzione cerca anche di salvaguardare la produttiva del terreno....(clicca qui per leggere l'intera sezione)

About Us | Site Map | Contact Us | © Since 2006 Esploriamo.com